prevenzione rischio allagamenti

Ambiente: 3,4 milioni per le manutenzioni dei corsi d'acqua

Approvato il programma annuale per l'esercizio 2017 degli interventi di manutenzione ordinaria dei corsi d'acqua e delle opere idrauliche

FRIULI VENEZIA GIULIA - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente, Sara Vito, ha approvato il programma annuale per l'esercizio 2017 degli interventi di manutenzione ordinaria dei corsi d'acqua e delle opere idrauliche, che è di competenza del servizio difesa del suolo della Regione, per un importo complessivo di tre milioni e 380 mila euro.

«Si tratta di lavori - commenta l'assessore Vito - finalizzati alla prevenzione e a ridurre il rischio di allagamenti; i
fenomeni naturali sono infatti sempre più difficili da prevedere, e si verificano in zone diverse, spesso con grande intensità, concentrando le precipitazioni su aree limitate»
.
«Ciò - prosegue Vito - mette alla prova la rete idrica, che deve improvvisamente poter scaricare l'intensa quantità d'acqua: per questo è indispensabile che essa sia perfettamente in grado di svolgere la sua funzione».

La vegetazione in eccesso, gli arbusti, le precarie condizioni delle arginature e delle opere idrauliche possono infatti
compromettere la funzionalità della rete e il regolare deflusso delle acque, e rappresentare la causa di esondazioni e
allagamenti.

Gli interventi approvati dalla Regione riguarderanno il fiume Meduna, il torrente Cellina, il fiume Noncello, il fiume Livenza, il fiume Meschio, il torrente Colvera, il torrente Versa, il torrente Torre, il fiume Isonzo, il torrente Judrio, il torrente Degano, il torrente Pesarina, il fiume Tagliamento, il torrente Rosandra, il rio Ospo e affluenti minori.